direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A Napoli una giornata di studio intitolata “Noi nel Mondo e il Mondo da noi: dai diritti all’integrazione dei migranti”

APPUNTAMENTI

Il 20 novembre un’iniziativa nell’ambito del Master di I livello in “Immigrazione e politiche pubbliche di accoglienza e integrazione” del Dipartimento di Scienze politiche dell’Università Federico II

NAPOLI – Si svolgerà il 20 novembre a partire dalle ore 10.30 presso il Dipartimento di Scienze politiche dell’Università di Napoli Federico II (Aula Spinelli, Via Leopoldo Rodinò, 22) una giornata di studio sulle migrazioni intitolata “Noi nel Mondo e il Mondo da noi: dai diritti all’integrazione dei migranti”, iniziativa organizzata nell’ambito del Master di I livello in “Immigrazione e politiche pubbliche di accoglienza e integrazione” istituito nel Dipartimento e in collaborazione con Save the Children Napoli.

Ideata per fornire a studenti, dottorandi e ricercatori un quadro aggiornato e d’insieme sulle migrazioni internazionali che hanno interessato e attualmente riguardano l’Italia e la Campania, la Giornata di studi si articola in due parti: la prima dedicata alla storia dell’emigrazione italiana all’estero, fenomeno tuttora vivo e negli ultimi anni in crescita; la seconda focalizzata sul cambiamento dei flussi migratori provenienti dall’estero e su come stia mutando il volto della presenza straniera in Italia, in Campania e a Napoli. Un approfondimento necessario a politiche lungimiranti e ad una più consapevole gestione del fenomeno per il pieno inserimento degli immigrati e dei loro figli nelle diverse realtà territoriali del Paese. Il tema dei diritti e dell’integrazione dei migranti è il filo rosso che attraversa la Giornata di studio, in cui sono previste relazioni basate anche su rapporti annuali di recente pubblicazione e altri contributi editoriali quali il Rapporto Italiani nel Mondo 2015 della Fondazione Migrantes, il Dizionario Enciclopedico delle Migrazioni Italiane nel Mondo, edito dalla Ser ItaliAteneo con la Fondazione Migrantes, il XXIV Rapporto Immigrazione 2014 di Caritas Italiana e Fondazione Migrantes, il volume “Gli immigrati in Campania negli anni della crisi economica”, curato dal Servizio regionale di Mediazione culturale (Progetto Yalla della Regione Campania).

Dopo i saluti introduttivi di Gaetano Manfredi, Rettore dell’Università di Napoli Federico II, Marco Musella, direttore del Dipartimento di Scienze Politiche, Salvatore Strozza, coordinatore del Master, professore ordinario di Demografia presso la Federico II di Napoli e vice-direttore del Dipartimento di Scienze Politiche, Angela Giustino, coordinatrice del corso di alta formazione in Multiculturalità e politiche di interazione interculturale, si aprirà la prima sessione dal titolo “Gli italiani all’estero: la difficile conquista dei diritti”, coordinata da Enrico Pugliese dell’Università Sapienza di Roma. Ai lavori interverranno Michele Colucci, dell’Istituto di Studi sulle Società del Mediterraneo del CNR; Tiziana Grassi dell’Istituto Nazionale Salute Migrazioni e Povertà che, partendo dal “Dizionario Enciclopedico delle Migrazioni Italiane nel Mondo” di cui è co-curatrice e direttore, affronterà le costanti dei fenomeni migratori di ieri e di oggi in prospettiva antropocentrica; Delfina Licata, della Fondazione Migrantes, che analizzerà il tema della mobilità degli italiani tra passato e presente, uno dei focus di approfondimento del “Rapporto Italiani nel Mondo 2015”. La sessione pomeridiana dei lavori, moderati da Salvatore Strozza, riprenderanno con mons. Gian Carlo Perego, direttore Generale della Fondazione Migrantes; Roberta Aria dell’Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione; Francesco Dandolo e Armando Vittoria dell’Università di Napoli Federico II; Elena de Filippo della Cooperativa Dedalus; Fabio Amato dell’Università L’Orientale di Napoli; Antonio Casale del Centro Fernandes di Castel Volturno. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform/a> | Designed by ComunicazioneInform