direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A Mosca la presentazione del libro di Anton Antonov “Il Gatto Rosso”

EVENTI LETTERARI

Durante l’incontro è intervenuto l’Ambasciatore d’Italia a Mosca Cesare Maria Ragaglini

 

MOSCA – Si è svolta il 28 giugno a Mosca la presentazione del libro “Il Gatto Rosso” di Anton Antonov, pseudonimo dell’autore Antonio Fallico, in occasione della sua prima edizione russa. Hanno partecipato all’evento, oltre all’Ambasciatore d’Italia a Mosca Cesare Maria Ragaglini , il prof.Fallico, l’’Ambasciatore Yastrzhembsky, il direttore dell’Archivio Statale russo di storia socio-politica Sorokin e la traduttrice Bystrova.

Il libro, che mescola il romanzo storico, la fiction, lo spionaggio e la politica, costituisce una ricostruzione in chiave letteraria e fantastica delle vicende che hanno segnato la storia d’Italia dagli anni settanta agli anni novanta del secolo scorso. La Russia e’ un costante filo conduttore del libro, che dedica molto spazio anche agli avvenimenti che condussero alla fine dell’Unione Sovietica.

Durante l’incontro l’Ambasciatore Ragaglini ha ricordato come quel periodo storico, caratterizzato dalla trasformazione del movimento comunista italiano e dalla crisi del comunismo sovietico, abbia profondamente influenzato la successiva evoluzione socio-politica sia in Italia sia in Russia e ha colto, confermato in questo dall’intervento dell’autore, nell’idea del “comunismo tradito” la principale chiave di lettura dell’opera.

Alla presentazione, organizzata in collaborazione con Banca Intesa Russia, è seguita una interazione con la stampa e con il pubblico che ha messo in rilievo l’estrema attualità de “Il Gatto Rosso”, un libro che tocca corde ancora molto sensibili in Russia. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes