direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A Melbourne “Oltreoceano-Australia”, il progetto teatrale di Stefano Panzeri rivolto in particolare agli italiani emigrati in Australia

ITALIANI ALL’ESTERO

Il 13 marzo al Museo italiano l’attore presenterà il primo capitolo della trilogia “Terra Matta”. Il progetto nasce dall’omonima autobiografia di Vincenzo Rabito, bracciante siciliano semianalfabeta, classe1899

 

MELBOURNE – Andrà in scena il 13 marzo alle ore 18.30 al Museo italiano di Melbourne (199 Faraday Street, Carlton) “Oltreoceano-Australia”, il progetto teatrale di Stefano Panzeri rivolto in particolare agli italiani emigrati e stabilitisi in Australia nel corso del XX secolo.

A Melbourne Stefano Panzeri presenterà il primo capitolo della trilogia “Terra Matta” – ambientato negli anni 1899-1918, –  racconto in prima persona dell’immane e intimo sforzo di emanciparsi dalla miseria e in cui la vicenda umana del protagonista scorre in un intreccio di grande e piccola storia sullo sfondo della poverissima Italia rurale di inizio secolo, sorpresa e dilaniata dalla Grande Guerra, l’Italia sacrificata e delusa da una vittoria “fragile”.

L’idea nasce dall’omonima autobiografia di un bracciante siciliano semianalfabeta, classe1899: in 1027 pagine dattiloscritte Vincenzo Rabito, l’autore, racconta la sua vita e con essa la storia del nostro Paese da un punto di vista unico.

Lo spettacolo è parte di un progetto sulla memoria migrante italiana che si chiama “Oltreoceano”: scambiando la storia di Rabito con quelle del pubblico, Stefano Panzeri raccoglie e restituisce, facendone dei nuovi personaggi della sua narrazione, le testimonianze sul nostro passato migratorio. Le storie raccolte dopo questo primo spettacolo saranno integrate in Terra Matta 2 (1918-1943) e restituite agli italiani di Australia in una seconda edizione del progetto.

Dopo tre edizioni in Argentina e Uruguay, il progetto approda da quest’anno anche presso le comunità italiane d’Australia alla ricerca di nuova memoria migrante.

Stefano Panzeri (1976) è un attore di teatro e un regista (oltre che dottore di ricerca in studi iberici). Dal 1997 lavora come attore e come regista sia per compagnie teatrali nazionali sia su progetti autoprodotti. Nel 2006 ha fondato JOGIJO, un collettivo artistico dedicato al teatro multilingue (italiano, catalano, portoghese) in Europa, e la compagnia PaneDentiTeatro a Perugia, dedicata al teatro dei ragazzi. Nel 2014 Panzeri scopre Terra Matta e conosce la famiglia Rabito: da allora si dedica quasi esclusivamente a portare in scena le parole di Vincenzo. Dal 2015 lavora a “Nelle Nostre Case Oltre l’Oceano”, un progetto di raccolta e celebrazione della memoria migratoria italiana attraverso il teatro e la narrazione. Con questo progetto ha visitato le comunità italiane di Argentina, Uruguay, Irlanda del Nord, Inghilterra e, adesso, Australia.

L’ingresso all’iniziativa è libero. (Inform)

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes