direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A Mar del Plata la prima Settimana “Tracce della Regione Emilia-Romagna”

ITALIANI AL’ESTERO

Successo dell’evento organizzato dall’Associazione “Terra”

 

 

MAR DEL PLATA (Argentina) – Organizzata dall’Associazione Nuove Generazione “Tracce dell´Emilia-Romagna nella Repubblica Argentina” (Terra) di Mar del Plata si è svolta con successo la prima Settimana dedicata al territorio emiliano-romagnolo per valorizzare il territorio, la memoria storica e per diffondere  la conoscenza del lavoro dei figli e nipoti originari di questa zona , che  hanno scelto Mar del Plata per coltivare una nuova vita.

Questa prima edizione della Settimana “Tracce della Regione Emilia-Romagna” a Mar del Plata ha potuto contare sulla presenza del prof. William Zanatta, presidente della Associazione Emiliano- Romagnola del Perù e  membro del Comites del Perù. Forlivese di nascita, cresciuto a Bologna, da 25 anni abita a Lima e promuove la conoscenza della sua terra d’origine tramite l’associazionismo.

Zanatta e arrivato a Mar del Plata invitato espressamente da “Terra” e durante 10 giorni di soggiorno ha svolto diverse iniziative ad attività, visitando famiglie di origine di tutte le province emiliano-romagnole (Piacenza, Parma, Reggio , Modena, Bologna, Ferrara, Ravenna, Rimini e Forli-Cesena) e visitando diverse scuole marplatensi che offrono l’italiano come seconda lingua, tra cui la scuola Leonardo Da Vinci, la scuola Inmaculada Concepcion e la Loris Malaguzzi dove ha svolto ricche conferenze sulla regione. In quest’ ultima scuola da anni si insegna con il metodo creato dal reggiano Loris Malaguzzi, unico al mondo e che a Mar del Plata ha grande eco grazie alla squadra della scuola. Visite anche  a gruppi di alunni di tutti i livelli e tutte le età presso la sede della Dante Alighieri di Mar del Plata dove Zanatta ha presentato dei filmati tramite una conferenza sulle diverse regioni d Italia con focus sull’Emilia-Romagna.

La settimana è iniziata il 4 giugno nell’Aula del Consiglio comunale di Mar del Plata dove, per iniziativa del consigliere comunale Marcelo Carrara, e membro di “Terra”, si è svolta una cerimonia con la  presenza di tutta la comunità italiana locale assieme al console d´Italia a Mar del Plata, Dario Cortese, per il Giorno dell’Immigrato Italiano , che in Argentina si celebra il 3 giugno per   ricordare la nascita di uno dei padri della Patria, l’italo-argentino Manuel Belgrano, creatore della Bandiera Argentina e componente della prima Giunta di governo indipendente dalla Corona spagnola. Durante la ceriminia gli alunni della scuola Da Vinci hanno cantato diverse canzoni in italiano e l’artista di strada Toni Fratello ha interpretato un omaggio a tutti gli immigrati italiani che hanno scelto Mar del Plata come approdo. In questo contesto Zanatta ha partecipato con il suo intervento parlando dell’Emilia Romagna. Il 5 giugno, dopo la visita alla scuola Inmaculada Concepcion, Zanatta ed un gruppo di associati a “Terra” oriundi di diversi paesi della Emilia Romagna hanno visitato la ditta Pharmamerican, di un socio oriundo di Reggio Emilia, impresa di tè  medicinale e aromatici. I visitatori hanno potuto conoscere questa bella realtà che dà lavoro ad oltre 100 persone e poi si è parlato della cara terra di origine.

Il 6 giugno William Zanatta ha tenuto  una conferenza sulle Tracce dell´Emilia Romagna presso il Museo Comunale Villa Victoria di Mar del Plata davanti una platea di 60 persone. L’incontro si è aperto con gli Inni nazionali argentino ed italiano cantati da una bambina di 8 anni di nome Francesca. Per due ore scambio di storie con i presenti e presentazione delle bellezze di ogni provincia dell’Emilia _Romagna. Infine, banda di rock in italiano: i giovani del gruppo “El Grito. La fiamma del Rock” hanno fatto divertire tutta la platea.

Nei  giorni seguenti diverse presentazioni anche nelle scuole. La settimana si è conclusa con una autentica cena emiliano-romagnola elaborata dalle dame che partecipano alle attività dell’associazione. Nel corso dell’ultima giornata William Zanatta è stato ricevuto assieme al consigliere Marcelo Carrara dal vice assessore del Turimo di Mar del Plata, Jorge Zanier, il quale  ha consegnato a Zanatta libri sulla città  e con lui  ha pianificato progetti per il futuro.

¨Una prima Settimana piena di iniziative portando in alto il nome della Emilia Romanga. In questo momento già stiamo pensando alla seconda edizione, prevista per il mese di maggio del 2019”ha dichiarato la presidente di Terra, la giovane Carolina Lucero Nannetti, figlia di una bolognese.

“Con la nostra associazione Terra avremo nei prossimi mesi diversi progetti da portare avanti sul teatro, la fotografia, il cinema, la gastronomia , il footgolf ,e la visita di un Coro Alpino per ricordare il centenario della fine della Grande Guerra. Invitiamo tutti quelli che vogliono partecipare ai nostri progetti ad avvicinarsi a Terra per coltivare l’amore e la passione per le nostre radici grazie anche al contatto diretto con la Consulta degli Emiliano-Romagnoli nel Mondo”, ha detti Alejandro Carrara, vicepresidente di Terra , oriundo di Bettola (Piacenza). (Spazio Giovane/Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes