direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A Lumarzo una casa-museo degli emigranti nelle Americhe intitolata alla mamma di Frank Sinatra? La proposta del sindaco piace alla Regione Liguria

ITALIANI ALL’ESTERO
A Lumarzo una casa-museo degli emigranti nelle Americhe intitolata alla mamma di Frank Sinatra? La proposta del sindaco piace alla Regione Liguria
LUMARZO (Genova) – Una casa-museo, una mostra permanente sull’emigrazione nelle Americhe tra l’800 e il ‘900 dall’entroterra e dai paesi di montagna del Genovesato.
La proposta è stata lanciata a Rossi, la frazione di Lumarzo (in Val Fontanabuona) borgo nativo di Natalina (Dolly) Garaventa, mamma del grande Frank Sinatra, in chiusura della sesta edizione di “Hello, Frank!”.
L’idea è venuta al sindaco di Lumarzo Guido Guelfo inaugurando un percorso espositivo improvvisato, allestito in occasione della manifestazione. Un itinerario della povertà contadina sfociato in una emigrazione di massa, con tante testimonianze ritrovate nei cassetti nelle case dagli abitanti del borgo montano, 16 d’inverno e una cinquantina d’estate.
Libri, fotografie di battesimi e matrimoni, licenze di negozi e ristoranti, lettere, soprammobili, arredi vecchi di un secolo e persino un grammofono della Victor Talkin Machine Co di Camden, New Jersey, tutto a ricordare le storie di tanti emigranti e come la via delle Americhe, verso i luoghi dell’esodo, passi da quassù, come da altre località della vallata, a cominciare dalla vicina Favale di Malvaro di cui è originario Pietro Amedeo Giannini, fondatore della Bank of America, Cicagna, Moconesi, Torriglia e tante altre. Località dove ancora oggi la parlata dialettale è intrecciata con parole inglesi conosciute in quegli anni là. A Rossi capita di sentire anziani che per dire lavoro dicono “giabba”, da “job”, chiamano il lecca-lecca dei bambini “lalli-pappi” (“lolly-pop”), il recinto “fensa”, da “fence”, il bollitore del latte “ a chitulla”, da “kittle”.
La proposta di aprire una casa-museo dedicata alla Via delle Americhe di Rossi di Lumarzo, in un immobile in pietra da ristrutturare, di proprietà di una famiglia disposta a donarlo al Comune di Lumarzo, piace alla Regione Liguria.
“Ricordare l’emigrazione ligure con eventi, mostre, iniziative come “Hello, Frank!”, che quest’anno ha registrato un particolare successo, è molto importante. Una casa-museo intitolata a Natalina Garaventa, mamma di Frank Sinatra, arricchita di nuove tracce e testimonianze della nostra emigrazione, sarebbe anche forte un richiamo per il turismo culturale, in vista anche di Milano 2015”, ha detto l’assessore regionale Giovanni Boitano, ex sindaco di Favale di Malvaro, dove c’è la casa di Pietro Amedeo Giannini. Favale di Malvaro, ogni anno ospita la Festa dell’Emigrante.(Inform)
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes