direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A Londra un approfondimento sul libro di Adriano Prosperi “Lutero. Gli anni della fede e della libertà”

APPUNTAMENTI

All’IIC, il 18 settembre un incontro nell’ambito quinto centenario dell’affissione delle 95 tesi luterane sulla porta della chiesa del castello di Wittenberg. Partecipano Adriano Prosperi (Scuola Normale Superiore di Pisa) e Simon Ditchfield (University of York)


LONDRA – L’Istituto Italiano di Cultura di Londra ospiterà il 18 settembre alle ore 19 l’incontro intitolato “Lutero. Gli anni della fede e della libertà” con Adriano Prosperi della Scuola Normale Superiore di Pisa e Simon Ditchfield della University of York.

L’approfondimento, che si svolge nell’ambito del quinto centenario dell’affissione delle 95 tesi luterane sulla porta della chiesa del castello di Wittenberg, sarà dedicato ai primi anni di Lutero “ancora cattolico”, fino alle grandi scelte del 1520-21, alla scomunica di Leone X, al ritiro nel castello di Wartburg e all’avvio dell’immane impresa della traduzione della Bibbia in tedesco. Adriano Prosperi – autore del volume da poco pubblicato “Lutero. Gli anni della fede e della libertà” – dialogherà sui primi anni della Riforma con Simon Ditchfield.

La traccia lasciata da Martin Lutero e dalla sua Riforma nella cultura e nella società europea è così profonda che, senza i valori da lui ereditati, sarebbe per noi impossibile capire le lacerazioni che attraversano il mondo di oggi. Dentro questioni aperte come le guerre combattute in nome di Dio, il diritto alla libertà di culto, la crisi del primato della politica ritroviamo infatti le ragioni e gli esiti del conflitto che il monaco tedesco ingaggiò contro il papato romano.

Adriano Prosperi è stato Professore ordinario di Storia dell’Età della Riforma e della Controriforma alla Scuola Normale Superiore di Pisa, di cui è attualmente Professore emerito. In precedenza è stato Professore ordinario presso l’Università della Calabria e l’Università di Bologna. È membro dell’Accademia dei Lincei e dell’Accademia degli Intronati. Tra le sue pubblicazioni più significative si ricordano: Tribunali della coscienza, Torino 1996; L’eresia del libro grande, Milano 2000; in lingua inglese, Infanticide, Secular Justice, and Religious Debate in Early Modern Europe (Brepols) e Crime and Forgiveness (di prossima pubblicazione, Harvard University Press).

Simon Ditchfield è Professore di Early Modern History presso l’Università di York. Dal 1998 è membro dell’Accademia Ambrosiana di Milano e della Royal Historical Society. Tra il 2006 e il 2008 è stato titolare di una borsa di studio British Academy Research Leave, grazie alla quale sta terminando la stesura del volume di prossima pubblicazione Papacy and People: The Making of Roman Catholicism as a World Religion, 1500-1700 per la serie Oxford History of the Christian Church pubblicata da Oxford University Press. (Inform)

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes