direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A “l’Italia con voi” l’intervista con la deputata Fucsia FitzGerald Nissoli (Fi, ripartizione America settentrionale e centrale)

ITALIANI ALL’ESTERO

 

 

ROMA – Alla trasmissione “l’Italia con voi” di Rai Italia l’intervista con Angela Fucsia FitzGerald Nissoli, deputata eletta per Forza Italia nella ripartizione America settentrionale e centrale, residente da 30 anni negli Stati Uniti, sposata e madre di tre figli di – precisa – 28,19 e 23 anni.

La parlamentare spiega di essersi avvicinata alla politica dopo anni di volontariato nel sociale, esperienza attraverso la quale “mi sono resa conto di persona di tutte le problematiche che riguardano la comunità italiana all’estero”. “Per me fare politica significa mettersi al servizio della comunità; così – prosegue Nissoli – ho raccolto istanze e problematiche degli anni di volontariato e ho voluto essere la voce degli italiani all’estero all’interno del Parlamento”.

La sua prima esperienza legislativa, cominciata nel 2013, è proseguita anche dopo le elezioni del 2018. “Sento una grandissima responsabilità verso chi rappresento e sono molto onorata e orgogliosa di farlo – afferma Nissoli.

Si sofferma poi su come ha trasmesso il legame con l’Italia ai suoi figli, nati e cresciuti all’estero, rilevando l’importanza della lingua italiana, “che significa trasmettere anche la nostra cultura – osserva e ricorda come tale convinzione sia stata alla base del suo impegno per l’approvazione avvenuta nella passata legislatura di un emendamento alla legge sulla buona scuola finalizzato alla creazione di una cabina di regia per la promozione della lingua italiana nel mondo.

Tra i suoi impegni in questa legislatura ricorda invece di aver presentato tre proposte di legge: una per il riacquisto della cittadinanza italiana da parte dei connazionali che, emigrando all’estero, l’hanno persa; uno sui servizi consolari e l’ultimo sull’associazionismo, “vero fulcro dell’identità italiana all’estero e che dobbiamo sostenere – ribadisce. Ad essi si aggiunge “il lavoro per l’aggiornamento della convenzione di sicurezza sociale tra Italia e Stati uniti per chi ha lavorato in entrambi i paesi”.

Nissoli ha anche recentemente richiamato l’attenzione del ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, sul tema della certificazione della conoscenza della lingua italiana richiesta a coloro che intendono ottenere la cittadinanza italiana a seguito di matrimonio contratto con un connazionale e risiedono all’estero. Un tema ancora irrisolto e per il quale intende proseguire coinvolgendo i parlamentari negli incontri con le collettività italiane all’estero.

Infine, l’ipotesi di riduzione del numero dei parlamentari eletti nella circoscrizione Estero, su cui dichiara la sua contrarietà vista l’entità geografica dei territori di rappresentanza e la crescita del numero degli iscritti all’Aire. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes