direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A Caltagirone “Scala illuminata” il 14 e il 15 agosto

APPUNTAMENTI

 

CALTAGIRONE (Catania) – Conto alla rovescia per uno spettacolo che ogni anno attira a Caltagirone numerosi visitatori. Le sere di lunedì 14 e martedì 15 agosto, alle 21,30, in occasione del “clou” dei festeggiamenti in onore di Maria Santissima del Ponte, compatrona della città, si rinnoverà a Caltagirone lo spettacolo di luci e colori della “Scala illuminata”, che vedrà ancora una volta la monumentale Scala di Santa Maria del Monte (142 gradini tutti decorati con splendide maioliche) trasformarsi in un fantasmagorico arazzo di fuoco.

L’installazione è curata dal maestro Enzo Ripullo e dai suoi “Angeli della Scala”, che permetteranno anche quest’anno che la magia della Scala illuminata prenda vita. Circa quattromila  “coppi” dei tradizionali colori bianco, verde e rosso, dentro i quali ardono lumi alimentati da olio d’oliva, verranno disposti in modo da formare un disegno diverso.

Quello del 14 agosto, opera di un apprezzato artista, Maurizio Piazza, è stato già utilizzato con successo nel 2000 e, visto il gradimento riscontrato, viene adesso riproposto. Raffigura la Vergine col Bambino, seduta sul pozzo dell’Apparizione e sormontata da due angeli che sorreggono la corona. Alla base ci sono tre fiori rossi.

Il disegno del 15 è stato realizzato dal docente e ceramista Antonino Navanzino, nel cui prestigioso curriculum figurano altri disegni che hanno già felicemente connotato l’evento. Ispirandosi ai crateri maiolicati caltagironesi settecenteschi, l’artista rende omaggio alla Madonna del Ponte attraverso il monogramma mariano nel corpo centrale dell’anfora sovrastante il ponte, mentre il cratere appoggiato su un capitello barocco si completa con un coperchio sovrastato da un putto che accompagna un nastro attorno al disegno stesso. In cima c’è lo stemma di Caltagirone, tratto dall’incisione del XVIII secolo di Bernardino Bongiovanni.

Alle 21,30 di lunedì e martedì la Scala piomberà nel buio. Poi, al fischio del “capomastro”, la gente assiepata lungo i gradini accenderà con appositi stoppini i lucignoli, trasformando la Scala in un grande tappeto sfavillante. La sera di martedì 15 agosto, ad aggiungere suggestione all’evento, ci sarà uno spettacolo pirotecnico che si dipartirà dalla sommità della Scala.

“La Scala illuminata – sottolinea il sindaco Gino Ioppolo –, come dimostrato dal grande afflusso avutosi il 24 e 25 luglio, è un evento di grande richiamo per i turisti, ma è anche un elemento che connota indissolubilmente l’identità dei caltagironesi. Siamo fiduciosi che pure gli appuntamenti del 14 e 15 agosto, nel costituire un omaggio alla compatrona della città, confermino questa eccezionale capacità attrattiva, con le ricadute positive che ciò può determinare, speriamo in maniera crescente, sull’economia della nostra comunità”. (Inform)

Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes