direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

A Berlino la celebrazione della festa della Repubblica italiana

ITALIANI ALL’ESTERO

L’intervento dell’ambasciatore d’Italia, Luigi Mattiolo

 

BERLINO – Si sono svolte anche a Berlino le celebrazioni per il 73° anniversario della Festa della Repubblica italiana.

Nel suo intervento per l’occasione, l’ambasciatore d’Italia in Germania, Luigi Mattiolo ha ricordato i valori incorporati nella Costituzione italiana – democrazia, libertà, stato di diritto, giustizia e responsabilità sociale – e la storia comune di Italia e Germania: “la costituzione repubblicana italiana è entrata in vigore quasi contemporaneamente alla Legge Fondamentale tedesca di cui di recente è stato celebrato il settantesimo anniversario – ha segnalato Mattiolo.

L’ambasciatore si è soffermato poi su “quanto sia forte il legame tra Italia e Germania e quanto profonde siano le emozioni che esso suscita”, “l’entusiasmo e l’attrazione per l’Italia che colgo in Germania – ha rilevato – non sono soltanto il frutto di innumerevoli legami politici, economici e culturali, ma riguardano anche la percezione che abbiamo di noi stessi e della nostra comune identità”.

Mattiolo ha poi richiamato l’attuale quadro economico e politico europeo, che soffre delle “ripercussioni negative della globalizzazione e della digitalizzazione, delle migrazioni, del terrorismo, delle crisi internazionali, dei cambiamenti climatici e di trasformazioni economiche e sociali sempre più veloci”. “I Paesi europei vivono più di altri la crisi attuale, perché il loro peso specifico nel mondo globalizzato si riduce. Grazie all’Unione europea, tuttavia, essi possono essere parte della soluzione –rileva l’Ambasciatore, richiamando la necessità di “adoperarci affinché le istituzioni dell’Ue siano in grado di fornire ai nostri cittadini le risposte che essi legittimamente si attendono”. “Si tratterà innanzi tutto – prosegue – di rilanciare la crescita economica e di uscire da una crisi che in alcuni Paesi Ue non è ancora finita; di assicurare una migliore ripartizione dei benefici dell’integrazione, del mercato unico e dell’Euro; di creare finalmente dei meccanismi condivisi per gestire in modo umano e realistico i flussi di migranti che guardano all’Europa in cerca di un futuro migliore; di proteggere l’ambiente e salvare il nostro pianeta per lasciarlo in eredità alle future generazioni. Su questi ed altri temi, nella prossima legislatura tutte le istituzioni dell’Unione europea dovranno dimostrare la determinazione e il coraggio necessari per affrontare le sfide senza timore di uscire dagli schemi, di superare gli schieramenti e di assumersi la responsabilità di decidere – ribadisce ancora l’Ambasciatore.

Infine, il saluto rivolto ai connazionali residenti in Germania: “voi tutti rappresentate una comunità straordinaria, operosa e solidale, che con grande spirito di sacrificio ha contribuito alla crescita, allo sviluppo e, lasciatemi dire, anche alla qualità della vita di questo magnifico Paese. L’Italia – afferma Mattiolo – è fiera di voi e del vostro contributo all’immagine dell’Italia, con la quale mantenete un intenso legame culturale ed affettivo, che l’Ambasciata e i Consolati in Germania intendono difendere e sviluppare”.

Richiamata in particolare la nuova mobilità italiana, cui “dedichiamo diverse attività di informazione e di orientamento per fare della nostra Ambasciata un punto di riferimento per i giovani che affrontano il trasferimento a Berlino in cerca di migliori opportunità di realizzazione professionale ed umana – conclude l’Ambasciatore. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes