direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

70 anni di relazioni diplomatiche tra Italia e Israele

ITALIA-ISRAELE

 

Oggi un seminario organizzato dalla Farnesina sui progetti di maggior successo sviluppati nel quadro dell’Accordo di cooperazione industriale, scientifica e tecnologica

ROMA – Nell’ambito delle celebrazioni per i 70 anni di relazioni diplomatiche tra Italia e Israele il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha organizzato oggi il seminario “Celebrating 70 years of Diplomatic Relations. Italy and Israel Side-By-Side for Innovation”  dedicato ai  progetti di maggior successo sviluppati nel quadro dell’Accordo di cooperazione industriale, scientifica e tecnologica che dal 2002 facilita gli scambi in questo settore tra i due Paesi.

L’evento è stato aperto dalla vice ministra degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale,  Emanuela Del Re, e dalla sottosegretaria del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, Lucia Azzolina,  alla presenza dell’ambasciatore israeliano in Italia, Dror Eydar, e del direttore per la Promozione del Sistema Paese del Maeci, Vincenzo de Luca.

Nel corso del suo intervento, la vice ministra Del Re ha dichiarato che “70 anni di relazioni significano una lunga storia in comune tra i due nostri Paesi e Governi. Ed è comunque solo una frazione temporale di una relazione molto più lunga tra i nostri popoli, che nei secoli hanno condiviso valori, idee, aspirazioni”.

In apertura dell’evento la vice ministra Del Re e la sottosegretaria Azzolina hanno consegnato il Premio Rita Levi-Montalcini 2019 al prof. Eytan Domany, dell’Istituto Weizmann di Tel Aviv. Esperto di bioinformatica, Domany – dopo la premiazione  – ha tenuto una lectio magistralis sul tema ”Big Data and Tumors” insieme alla sua controparte italiana, prof. Caterina La Porta dell’Università di Milano.  Il “Premio Binazionale Rita Levi-Montalcini per la cooperazione scientifica” è stato istituito nel 2015 nel quadro dell’Accordo di cooperazione industriale e scientifico-tecnologica tra Italia e Israele, ed è finalizzato a promuovere l’interscambio di studiosi di prestigio tra i due Paesi.

Nel corso della mattinata sono inoltre stati presentati diversi progetti di successo nell’ambito della cooperazione bilaterale scientifica e tecnologica in tre settori prioritari: energia/ambiente, cooperazione nel settore spaziale, progetti industriali/laboratori congiunti.

Parallelamente all’evento della Farnesina si sono tenuti a Tel Aviv due seminari organizzati dal Ministero della Scienza e Tecnologia israeliano (MOST)  in collaborazione con la Camera di Commercio Israele-Italia dai titoli: “Particle accelerator-development and uses in medical applications, industry, science and environment”  e  “Mediterranean climate: changes and challenges”.

L’Accordo di Cooperazione industriale, scientifica e tecnologica tra Italia e Israele rappresenta uno strumento particolarmente importante per lo sviluppo dei rapporti tra i due Paesi nel campo della ricerca e dello sviluppo industriale, attraverso il finanziamento di oltre 200 progetti bilaterali , e la creazione  di nuove opportunità di innovazione e sviluppo tecnologico per le nostre startup e PMI innovative.(Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform/a> | Designed by ComunicazioneInform