direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

18 medaglie per gli azzurri del GSPD – Gruppo Sportivo Paralimpico della Difesa – a Sydney

INVICTUS GAMES

Il Ministro Trenta: avete rappresentato al meglio il popolo italiano. Tutti noi siamo orgogliosi di voi

SYDNEY – “Avete rappresentato al meglio il popolo italiano. Come cittadina, prima che come Ministro, sono profondamente orgogliosa di tutti voi per i risultati raggiunti e per la forza con la quale vi siete rimessi in gioco tenendo alto il Tricolore nel mondo”.

Il Ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, si è congratulata con gli atleti del Gruppo Sportivo Paralimpico della Difesa (GSPD) che hanno concluso la loro avventura a Sydney con 18 medaglie: 7 ori, 4 argenti, 7 bronzi.

Venerdì scorso il team azzurro si è aggiudicato le ultime 5 medaglie.

La squadra composta dal Ten. R.O. Piero Suma, dal Mar. Magg. Bonaventura Bove, e dal Ten. Col. Fabio Tomasulo ha conquisto l’oro nell’arco ricurvo. Nel tiro con l’arco individuale Tomasulo si è aggiudicato inoltre la medaglia d’argento e Bove la medaglia di bronzo.

Il Ten. R.O. Massimo Sapio che si è aggiudicato l’argento per l’atletica, specialità lancio del disco.

A chiudere la giornata la medaglia d’oro conquistato da Monica Contrafatto nei 100 metri. Suo il Tricolore sul più alto gradino del podio.

Nei giorni scorsi erano arrivate ben 9 medaglie nel nuoto: doppio oro per il Sottotenente Massimo Sapio (Esercito Italiano) nei 50 stile libero e dorso; doppio bronzo per Antonio Auricchio (Esercito Italiano) nei 50 e 100 stile libero; un bronzo per il Vice Brigadiere  Raffaele Di Luca (Carabinieri) nei 50 dorso.

Nei primi due giorni di gare gli atleti del GSPD si erano aggiudicati altre 4 medaglie: argento per il Maresciallo Maggiore dei Carabinieri Loreto Di Loreto nella crono ciclismo. Suo anche l’argento nella prova cronometro del rowing a 4 minuti e il bronzo nella specialità a 1 minuto; bronzo per l’Appuntato dei Carabinieri Massimo Chiappetta per l’handbike.

Una grande soddisfazione per gli atleti del Gruppo Sportivo Paralimpico della Difesa che hanno vissuto quest’edizione australiana forti del reciproco sostegno e supporto, nel vero spirito degli Invictus Games.

Ai giochi di Sydney complessivamente hanno partecipato diciotto Nazioni tra cui Italia – rappresentata dal Gruppo Sportivo Paralimpico Difesa il cui capitano è il Ten. Col. Gianfranco Paglia –  Stati Uniti, Canada, Afghanistan, Francia, Australia, Romania, Iraq, Ucraina.

Gli Invictus Games nascono su iniziativa del Principe Harry, il quale durante un viaggio negli Stati Uniti nel 2013, partecipò ai Warrior Games constatando l’effetto benefico dello sport sui militari feriti e malati. Analogo evento lo volle lanciare nel Regno Unito con la Invictus Games Foundation. La prima edizione si svolse a Londra nel 2014, poi Orlando 2016, Toronto 2017. (Inform)

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
Powered by WordPress | Designed by Elegant Themes